italia

Capri: perché le isole sono così speciali?

Amare gli imprevisti e cogliere le occasioni, meglio se tutti e due. Il matrimonio di un nuovo amico è stato l’occasione per conoscere altre persone molto interessanti e simpatiche e chissà… continuare il viaggio (sono molto interessata a Matera in questo momento).

Così lanciando un cambio elegante in valigia e prenotando su Booking una struttura vicina alla chiesa di Santa Sofia ad Anacapri, una nave veloce e siamo partiti. Le tre isole del Golfo di Napoli sono molto diverse fra di loro. Due hanno conosciuto il turismo di massa e i protagonisti del jet set: Ischia e Capri. Una è rimasta più al riparo da queste dinamiche, più naturale e per i locali: Procida. [E’ a Procida infatti che andremo con Econote per un weekend di natura e fotografia www.econote.it/procida].

 

A Ischia eravamo stati a marzo, l’avevamo trovata sonnecchiante e piovosa. Con un fascino particolare.

A Capri arriviamo in questa lunghissima coda d’estate, sul traghetto alle 15.00 del pomeriggio mentre la nave lascia il porto, da un lato il Maschio Angioino, dall’altro il profilo del Vesuvio, si cuoce. I tutisti non sanno più da che parte girarsi e scattano decine di foto.

Mi chiedo che effetto faccia a loro vedere il profilo così definito di un vulcano, quasi puoi toccarlo. Per me è magnetico, guida lo sguardo e i movimenti. Per loro?

Il porto di Capri è pieno di gruppi di turisti, sanno come muoversi, non si staccano l’uno dall’altro. Noi chiacchieriamo con una vecchietta di questo caldo anomalo che ci fa godere delle giornate di ottobre all’aria aperta. Poi un piccolo bus e si inizia la salita verso Anacapri. Salita ripida e stretta a picco sul mare.

Il giorno dopo – 15 ottobre 2014 – è una giornata perfetta. Disegnata da uno veramente bravo.  E’ il mio compleanno e sono a Capri con la mia metà, in più un caro amico si sposa. La Chiesa di Santa Sofia è del 1500, gli sposi arrivano a piedi da due stradine di Anacapri che portano alla piccola piazza. Tutto è minuto e curato. Loro sorridono e si guardano innamorati.

Tutti insieme poi raggiungiamo uno dei posti più belli dell’isola di Capri, il Faro. Davanti a così tanta bellezza davvero non bastano due occhi.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...